L’accordo dell’8 maggio u.s., con l’introduzione del programma Vivi Welfare, segna un passaggio importante che allarga l’offerta di beni e di servizi con l’ausilio di importanti agevolazioni in termini di defiscalizzazione e decontribuzione, con annesso contributo aziendale.
Il programma contempla un sistema di prestazioni, opere e servizi ad alto contenuto sociale, educativo, ricreativo ed assistenziale: previdenza complementare, fondo sanitario, sostegno alle famiglie, iniziative benessere, mobilità, conciliazione dei tempi di vita e di lavoro (work-life balance), carrello della spesa, sono solo alcuni dei servizi inseriti nel cosiddetto “portafoglio Welfare”, per la cui fruizione i lavoratori, su base esclusivamente volontaria, potranno destinare per intero, o in quota parte, l’importo del conguaglio del Premio di Risultato maturato nell’anno 2018, a cui si sommerà un bonus aziendale del 5% o 10% (in relazione alla quantità del premio destinato). L’iniziativa consentirà l’accesso a prestazioni e servizi personalizzabili, rafforzerà la tutela delle prestazioni del welfare pubblico (previdenza, salute, assistenza, istruzione ed educazione dei figli), supporterà un incremento del potere di acquisto della retribuzione.
Di seguito alleghiamo un volantino esplicativo del programma, contenente le finalità e le modalità utili all’adesione che dovrà essere effettuata, da parte dei lavoratori interessati, improrogabilmente entro il 30 Maggio 2019.